Fb vacanza a 6 zampe

VACANZE A 6 ZAMPE: ISTRUZIONI PER L’USO

20/06/2022
Consigli veterinari, Cane, Gatto

Il mese di giugno per i più fortunati è già tempo di vacanze o, comunque, aumenta la possibilità di fare piccoli viaggi. Mare, montagna, lago o città d’arte, la scelta della meta è ampia ma siamo veramente pronti, per godervi queste esperienze in compagnia dei nostri inseparabili amici?

CI MUOVIAMO INSIEME? ATTENZIONE ANCHE ALLE LORO ESIGENZE!

Troppo spesso noi esseri umani ci concentriamo solo su noi stessi dimenticando che anche i nostri amici animali, chi più chi meno, possono vivere con tensione o smarrimento gli spostamenti e l’adattamento ai nuovi contesti ambientali. Quindi non possiamo dare “per scontato” che loro vivano bene il periodo delle ferie solo per il fatto che siano con noi, anzi. E questa attenzione è necessaria se davvero ci teniamo al loro benessere.

Ma da dove iniziare per organizzare una vacanza a 6 zampe? Andiamo con ordine.

SALUTE DEL PROPRIO 4 ZAMPE
Potrà apparire forse scontato ma prima di avventurarci in un viaggio, magari in luoghi non così vicini, è importante assicurarci che il nostro fedele amico sia in salute, regolarmente vaccinato e in regola con passaporto e microchip.
Inoltre per qualsiasi evenienza conviene portare con sé un mini kit di pronto intervento nel caso in cui possano accadere piccoli inconvenienti.

IL VIAGGIO

Il mezzo maggiormente utilizzato per andare in vacanza con il proprio cane è senza dubbio la macchina o il camper. È importante rispettare le leggi vigenti in materia di trasporto di animali da compagnia e in particolare è fondamentale che il nostro amico animale sia sistemato in modo da non costituire impedimento o pericolo per la guida e sempre sul sedile posteriore. Si può optare per reti divisorie, trasportini o cinture di sicurezza: a voi la scelta.

Ricordiamoci sempre di fare delle soste durante il viaggio, soprattutto se le ore per arrivare alla meta sono molte: approfittate di queste pause per far sgranchire le zampe al vostro cane e per fornirgli acqua fresca ed evitare così la disidratazione, sempre dietro l’angolo complici le temperature di questa stagione.

E a proposito di temperature: non lasciate mai il vostro amico a 4 zampe in macchina, nemmeno con i finestrini aperti perché le alte temperature sono molto pericolose e i colpi di calore sono in agguato!

TRATTAMENTI E PREVENZIONE DI PARASSITI
Il trattamento contro i parassiti esterni è ormai caldamente consigliato non solo d’estate ma durante tutto l’anno. Certo è, però, che d’estate questo argomento desta più attenzione.
Oltre alle classiche pulci e zecche, ricordiamoci anche di prevenire le punture di insetti quali zanzare e pappataci che possono trasmettere malattie importanti come la Filariosi e la Leishmaniosi. Per quest’ultima in particolare risulta fondamentale la prevenzione della morso e ciò si effettua con prodotti repellenti chimici e/o naturali. L’associazione con il naturale è sempre preferibile per aumentare la percentuale di repellenza: i prodotti all’olio di Neem sono sicuramente una valida soluzione

Scopri i prodotti.

NON POSSIAMO PORTARLO CON NOI? CI SONO SOLUZIONI ALTERNATIVE.

Inoltre teniamo bene a mente che il nostro inseparabile amico non è un “pacco postale” manovrabile a nostro piacimento. Se anche dovessimo scegliere un luogo in cui vivere la vacanza con il nostro animale fosse “impossibile”, è giusto che ci preoccupiamo di offrirgli una sistemazione alternativa adeguata e di qualità. Se non abbiamo amici o familiari che possano tenere il nostro amico in nostra assenza, potremo affidarci ad un’apposita pensione per animali. L’importante è che sia seria e competente, in grado di provvedere a qualsiasi problematica o urgenza possa accadere durante il soggiorno del nostro animale. E poi, già nei “sopralluoghi” che faremo nella struttura, portiamolo con noi in modo che si abitui all’idea di questo distacco momentaneo.

E cosa molto importante non abbandoniamo i nostri fedeli amici! Loro non lo farebbero mai! La scorciatoia dell’abbandono, oltre a essere un gesto crudele, è anche socialmente sbagliata. Scaricare sulla collettività un problema di questo tipo è una scelta da condannare senza mezzi termini. Perché abbandonare un animale è un reato penale. In vacanza puoi dimenticare tutto, ma non il tuo migliore amico.

Vacanze sei zampe
Potrebbe interessarti anche...
DIABETE: UNA PATOLOGIA SEMPRE PIU’ FREQUENTE

Non è più così raro sentirsi dire dal proprio veterinario “mi dispiace ma il suo cane/gatto ha il diabete”. Andiamo a vedere quindi brevemente di cosa si tratta e cosa possiamo fare per ridurre il rischio di incorrere in questa patologia, che si può gestire da un punto di vista medico ma che porta inevitabilmente a dei cambiamenti nella vita dei quattrozampe e dei proprietari.

COME TI VESTO?

Pareri e differenze tra collare e pettorina come strumenti di gestione del cane.

Di Veronica Cavestro, Educatrice Cinofila.

LA VISITA DAL VETERINARIO: UN INCUBO O UNA GITA PIACEVOLE?
A quanti di voi è capitato di dover convincere e trascinare il vostro cane dal veterinario perché appena si accorge del luogo dove state andando punta le zampe? E vogliamo parlare delle strategie di ogni tipo per far si che il vostro gatto entri nel trasportino?? Poter trasformare la visita dal veterinario in qualcosa di
IL MIO GATTO È STRESSATO?
Il gatto è ormai noto essere un animale molto sensibile e suscettibile. La sua indole territoriale lo porta a classificare in modo attento gli spazi che ha a disposizione suddividendoli attentamente in spazi dedicati all’attività (come alimentazione, gioco, caccia o eliminazione) e all’isolamento dove può riposare (solitamente in zone alte e dove ha sotto controllo
Iscriviti alla newsletter